Guardia Piemontese/Sorsi di Calabria


Sentieri di ciottoli si fanno strada tra le case in pietra rustica che si susseguono fino a raggiungere la torre di guardia. Qui, tra memoria e leggenda, ogni angolo rispecchia le tradizioni dell’antica cultura occitano-valdese.

Guardia Piemontese conserva l’impronta antica delle sue origini, nl piccolo paese a nido d’aquila i nomi delle vie sono bilingue e la popolazione parla, fluentemente, l’occitano. Lingua tutelata e tramandata da generazioni.

Arroccata e caratterizzata da architetture militari come la Torre di Guardia, che serviva per avvitare nemici all’orizzonte, e da architetture civili come la Porta del Sangue, porta principale di ingresso della città e altre porte minori, rappresenta un piccolo centro in cui perdersi alla memoria.

La Calabria è sempre stata terra di migrazioni e di rifugio e Guardia Piemontese merita di essere visitata non solo per la sua storia ma anche per il suo mare blu.